Sono arrivate le Tagesmutter

Cooperativa Sociale Mater Mantova

Cooperativa Sociale Mater Mantova Progetti

La cooperativa “Mater-tagesmutter al servizio della famiglie” ha partecipato al bando 2013 della Fondazione Comunità di Mantova Onlus con un progetto intitolato “Una professione, una storia, un’esperienza”. In questo ambito ha ricevuto un contributo per l’implementazione della segreteria e la gestione amministrativa della stessa, un’azione necessaria ed urgente dato l’incremento significativo delle richieste delle famiglie di poter usufruire del servizio tagesmutter.

In seguito ha partecipato come partner al progetto “Benessere in Famiglia” all’interno del progetto anti-violenza “Donne in rete”, azione realizzata da Centro Aiuto alla Vita di Mantova nell’ambito del bando “Progettare la Parità in Lombardia” 2013/2014. In questo caso la cooperativa Mater ha messo a disposizione delle educatrici esterne per la realizzazione di un doposcuola sperimentale presso Casa di Mamma Isa, nel quartiere Borgochiesanuova. L’idea è nata in collaborazione con le scuole elementari Don Leoni e De Angelis per offrire alle famiglie un servizio pomeridiano anche nei giorni in cui non era previsto il rientro scolastico.

La cooperativa Mater è stata scelta da Lubiam, Atelier Aimèe, Cooperativa Charta e Pantacom come fornitrice di servizi di conciliazione/assistenza all’infanzia nell’ambito del progetto “Sostenere il benessere in rete” finanziato dalla Regione Lombardia 2013. In questo ambito la cooperativa ha messo a disposizione alcune educatrici esterne per la realizzazione di servizi di custodia infantile dedicato ai figli delle dipendenti Lubiam durante le vacanze scolastiche di Carnevale e Pasqua. Le altre aziende partner del progetto usufruiscono della convenzione durante il periodo estivo con convenzioni attivate ad hoc.

Per il bando volontariato 2014 promosso dalla Fondazione Cariplo la cooperativa ha partecipato come partner al progetto “Sos Family” di cui si è fatto capofila il Centro Aiuto alla Vita di Mantova allo scopo di implementare i servizi di conciliazione per le famiglie con carico di minori, disabili e anziani. Il progetto è ancora in fase di valutazione da parte della Fondazione Cariplo.